Recanati: LAM: 'la sconfitta incombe'

luigi gentilucci 1' di lettura 25/05/2011 -

La Lega Autonomie Municipali e gli uomini tutti che la compongono con spirito di sacrificio, abnegazione e non solo, disapprovano la reazione indegna di un candidato presidente che ha improntato tutta la sua campagna elettorale sull’aggressività e sulla denigrazione degli avversari. Noi, a differenza sua caro Capponi, siamo persone serie che hanno un obiettivo preciso quello di ridare dignità alla parola “politica” e fiducia ai tanti cittadini delusi da uomini che pensano esclusivamente ai propri tornaconti.



Lei è uno di questi, da oltre un anno non è più presidente di questa nostra provincia ma non ci risulta che sia tornato al suo lavoro, lei è distaccato in Regione presso il gruppo politico di cui fa parte, il PDL; e non solo, gli atteggiamenti e i comportamenti che attua sono quanto di più esecrabile ci possa essere, avremmo voluto tacere, ma dopo le sue esternazioni, siamo a denunciare pubblicamente le avances sue e di alcuni suoi stretti collaboratori nei confronti di singoli candidati della LAM al fine di ricevere un supporto elettorale, promettendo riconoscimenti postumi.

Questa è la politica che sapete fare e i guasti sono sotto gli occhi di tutti noi cittadini. Le sue dichiarazioni sono quelle di un perdente che cerca di attrarre consensi con metodi meschini, ma possiamo rassicurarla, ciò che dice e ciò che fa non potrà che cementificare ulteriormente il nostro movimento che sarà determinante per sancire la sua sconfitta






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2011 alle 21:19 sul giornale del 26 maggio 2011 - 762 letture

In questo articolo si parla di politica, pdl, franco capponi, Lega autonomie municipali, luigi gentilucci, sconfitta, l.a.m., lam, lega autonimie municipali





logoEV