l'On Rinaldi a Civitanova sulla Bolkenstein. 'Concertazione tra regioni o tardiva eccezione da negoziare'

Rinaldi a Civitanova Marche 2' di lettura 25/05/2011 -

L’on Niccolò Rinaldi, capogruppo idv al parlamento europeo ha partecipato oggi pomeriggio all’incontro che si è tenuto a Civitanova Marche con gli operatori balneari per parlare delle problematiche e delle eventuali soluzioni alla direttiva Bolkenstein.



All’incontro erano presenti Paola Giorgi, Vice Presidente dell’assemblea legislativa delle Marche, Dante Merlonghi, coordinatore regionale idv enti locali, Ninel Donini,coordinatrice regionale idv donne, e Claudio Pini, coordinatore regionale del SIB (sindacato italiano balneari).

“Partendo dal concetto che dopo le dimissioni di Ronchi l’Italia non ha nemmeno un ministro degli affari europei, bisogna sottolineare che sulla direttiva Bolkenstein il dialogo non c’è stato sin dall’inizio. Nè i parlamentari europei di allora, né il governo italiano hanno mai cercato di escludere dalla direttiva gli operatori balneari. E questo nonostante il fatto che le nostre strutture balneari siano realmente una tipicità che ci invidiano anche all’estero e nonostante il fatto che questo tema sia destinato a incidere a lungo su economia e ambiente.” Con queste parole l’on Rinaldi ha sottolineato il grado di complessità al quale siamo giunti oggi per inefficienza e disinteresse.

“Le soluzioni a questo punto possono essere solo due. La prima potrebbe essere una forte concertazione tra regioni per realizzare gare che tutelino in modo vincolante gli operatori balneari e tengano fuori le multinazionali. La seconda soluzione, a mio avviso migliore, sarebbe quella di negoziare tra governo ed istituzioni europee una tardiva eccezione per gli operatori balneari”.

Dopo aver risposto alle domande degli operatori balneari l’on Rinaldi ha fatto i suoi migliori auguri ai candidati idv e ad Antonio Pettinari, candidato presidente della provincia di Macerata del centro sinistra. Anche Paola Giorgi,dopo aver ringraziato l’on Rinaldi per la presenza e il significativo intervento, ha ricordato l’importanza di continuare a lavorare perché la provincia di Macerata torni al centro sinistra, “unico in grado di portare avanti politiche di concertazione serie e vicine ai cittadini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2011 alle 19:43 sul giornale del 26 maggio 2011 - 866 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, david favia, civitanova marche, idv, Paola Giorgi, IdV Marche, antonio pettinari, dante merlonghi, niccolò rinaldi, direttiva bolkenstein, claudio pini, ninel donini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lfI





logoEV