Controlli della guardia costiera: sequestri di attrezzature abusive e sanzioni

pesca 2' di lettura 25/05/2011 -

5 sequestri di attrezzature della piccola pesca professionale e della pesca sportiva risultate abusive sono stati eseguiti lunedì 23 maggio dalla Guardia Costiera di Civitanova Marche.  L'esecuzione è avvenuta nell'ambito di un’operazione di polizia marittima di vigilanza e controllo in mare e a terra sull’attività di pesca delle barche denominate turbo soffianti, della piccola pesca e della pesca sportiva su tutto il litorale. I controlli miravano a verificare il rispetto della zona di pesca e della taglia minima della specie ittica vongola “venus gallina”, nonché il posizionamento delle attrezzature da posta.



Le attrezzature abusive sequestrate sono state, 23 cogolli, 5 nasse, 5 ancore, 5 segnali da pesca. Nell'ambito della stessa operazione sono state inoltre elevate due sanzioni amministrative di 1000 euro ciascuna per violazione delle disposizioni disciplinanti il rilascio delle autorizzazioni della pesca sportiva, alcuni segnali infatti sono risultati difformi da quelli autorizzati.

Tre verbali amministrativi di oltre 2000 euro ciascuno sono stati stilati inoltre nei confronti di alcuni motopescherecci che praticano l’attività di pesca delle alici con il sistema della circuizione. Le “lampare” hanno infatti sbarcato nel porto di Civitanova più prodotto di quanto consentito dalle vigenti disposizioni ministeriali in materia. Il monitoraggio su tutte le attività riguardanti la pesca continuerà nelle prossime settimane affinchè non vengano eluse le normative di settore.

Con l’approssimarsi della stagione estiva si intensifica inoltre la vigilanza della capitaneria di porto per il rispetto delle norme di sicurezza della navigazione da parte di chi utilizza il mare non solo per motivi professionali ma anche a scopo ludico e ricreativo. In tale contesto è stata elevata una sanzione amministrativa di quasi 200 euro ad un diportista sprovvisto a bordo della propria barca delle necessarie cinture di salvataggio previste dalla normativa di sicurezza della navigazione del diporto nautico.






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2011 alle 18:30 sul giornale del 26 maggio 2011 - 872 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesca, capitaneria di porto, sequestro, civitanova marche, guardia costiera, elisa tomassini, attrezzature abusive, sanzioni amministrative, lampare, pesca delle alici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/le3





logoEV