Pd a Capponi: 'Che fine ha fatto l'estrema destra che lo sosteneva?'

Angelo Sciapichetti 1' di lettura 23/05/2011 -

“Che fine hanno fatto sui manifesti e sui volantini elettorali di Franco Capponi i simboli dei partiti di estrema destra che lo sostengono? Dove sono andati a finire la fiamma della Destra di Storace, la fiammella della Destra sociale-Fronte Verde e il sole delle Alpi della Lega Nord?”.



Se lo domanda Angelo Sciapichetti, consigliere regionale del Partito Democratico.

“Capponi si è accorto un po' in ritardo che la sua coalizione di estrema destra non ha un bel niente di moderato ed ha perso tutto ciò che aveva al centro: Udc e Lista civica. E Berlusconi? Non c'è più traccia neanche delle orgogliose scritte, sul simbolo del Pdl, 'Berlusconi per Franco Capponi'. L’aggressività e l’estremismo del presidente del Consiglio hanno fatto forse tramontare il 'mito' di un Cavaliere sul viale del tramonto? Stia tranquillo Capponi: nonostante i suoi tentativi, i maceratesi hanno chiaro che l’unico pericolo estremista è proprio quello che viene dalla sua alleanza di estrema destra. Sul referendum, infine: il centrosinistra, unitariamente e convintamente, si è schierato per votare 4 sì contro la privatizzazione dell’acqua, il legittimo impedimento, il piano nucleare del Governo. Capponi e i suoi amici di estrema destra che ne pensano? Perché nessuna parola in proposito?".


da Angelo Sciapichetti
Assessore regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2011 alle 23:49 sul giornale del 24 maggio 2011 - 849 letture

In questo articolo si parla di politica, Angelo Sciapichetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/k0L





logoEV