Porto Recanati: la Polizia di Stato, da 159 anni al servizio dei diritti dei cittadini. Celebrazione ufficiale e bilancio del 2010

159 anniversario polizia di stato 3' di lettura 22/05/2011 -

Anche quest'anno si è svolta come di consueto la tradizionale commemorazione della Polizia di Stato per ricordare la fondazione dell'arma, giunta al suo 159° anno di attività. Da Macerata, dove l'evento si era tenuto nel 2010, la festa è stata spostata quest'anno a Porto Recanati.



Sabato 21 maggio, Le autorità sono state fatte accomodare sul palco centrale montato per l'occasione in Largo Porto Giulio, mentre la piazza è stata lasciata libera per la cerimonia solenne e le premiazioni, che come di rito hanno segnato quest'evento. Anche l'edizione 2011 è stata occasione per fare un bilancio dell'attività svolta nell'ultimo anno e per proporre degli spunti per il futuro.

La Polizia di Stato di Macerata (Questura, Commissariato di P.S. di Civitanova Marche, Polizia Stradale e Polizia Postale) ha messo in campo, tra il 30 aprile 2010 e il 1 maggio 2011 circa 5780 equipaggi automontati e 680 pattuglie appiedate svolte dai Poliziotti di Quartiere; In particolare la Polizia Giudiziaria ha denunciato 1774 delitti e 426 persone e ne ha arrestate 131. 18816 sono state in totale le violazioni accertate su strada, 504 le patenti di guida ritirate, 410 le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza alcoolica o per guida sotto l’effetto di stupefacenti.

Gli operatori della Sezione Amministrativa della Questura di Civitanova Marche, della Polizia Stradale e della Polizia Postale, nel periodo osservato, hanno controllato 289 esercizi pubblici, riscontrando 132 violazioni al Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. I dati presentati sulle rapine ed i furti mostrano una situazione nella quale le rapine in banca ed i furti totali appaiono aumentati dallo scorso anno, ma alla stessa maniera crescono di pari passo i numeri dei reati rilevati dalla polizia. Un bilancio positivo dunque quello dell'attività svolta seppure dimostri come il numero di reati nella nostra provincia aumenti ogni anno di più.

Nel corso della cerimonia, come di consueto sono stati letti il messaggio del Presidente della repubblica Giorgio Napolitano, del Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi del ministro dell'Interno Roberto Maroni e del capo della polizia Antonio Manganelli. Presenti anche il prefetto di Macerata, dott Vittorio Piscitelli ed Il Questore di Macerata Giuseppe Oddo che ha tenuto come di consueto il discorso augurale e che ha voluto ricordare i militari che si sono immolati per l'arma ed ha sottolineato il valore che le donne hanno aggiunto alla Polizia di Stato. Il Questore ha poi annunciato a malincuore che questa sarà l'ultima celebrazione alla quale lui prenderà parte dato il pensionamento che arriverà a fine anno ma ha voluto rimarcare la fedeltà al servizio della Polizia dello Stato ed al suo contributo prezioso all'esercizio dei diritti dei cittadini.

70 sono state le pergamene che il Prefetto ed il Questore hanno consegnato ai militari per altrettanti encomi e lodi a riconoscimento di particolari meriti o attività svolte in servizio. La cerimonia è terminata con l'inno nazionale cantato dai bambini delle scuole che sono stati anche premiati nell'ambito del progetto 'Il Poliziotto un amico in più'.








Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2011 alle 09:59 sul giornale del 23 maggio 2011 - 954 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, macerata, polizia stradale, porto recanati, giorgio napolitano, Silvio Berlusconi, scuole, questura, polizia di stato, giuseppe oddo, elisa tomassini, 2010-2011, Sezione Amministrativa, encomi, lodi, 159 anniversario polizia di stato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/k6I





logoEV