Dati di bilancio: 'La BCC di Civitanova ai primi posti in regione'. Illustrato il Piano Strategico 2011-2013

il Direttore Generale BCC Civitanova Giampiero Colacito 2' di lettura 18/05/2011 -

Con l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2010 si chiude un anno di esercizio molto importante per la BCC di Civitanova Marche e Montecosaro. L’istituto di credito ha fatto registare risultati in evidente controtendenza rispetto all’andamento generale, “con dati di bilancio - dice il Direttore Generale Giampiero Colacito - che mettono la BCC di Civitanova ai primi posti nel panorama regionale delle BCC”.



Lo stesso utile netto di esercizio, che si attesta al di sopra dei 3,5 milioni di euro, rappresenta un risultato di eccellenza, assieme ad un piano operativo di sviluppo pienamente centrato. Gli indici principali (ROE e ROA) si attestano su livelli molto soddisfacenti. Di tutto ciò si è parlato anche nel corso di un incontro che il CdA e la Direzione Generale della Banca hanno tenuto con il proprio personale, presso la sala conferenze della sede di Civitanova, dove i vertici della Banca hanno voluto condividere, con gli oltre 100 dipendenti dell’Istituto di credito, i risultati e i dati di bilancio, oltre al piano strategico per il prossimo triennio.

“Anche i dati relativi al primo quadrimestre del 2011 - continua il Direttore Generale Colacito - confermano l’andamento positivo della Banca, sia per quel che concerne gli indicatori strutturali che i profili tecnici, patrimoniale, reddituale, liquidità e qualità del credito-rischio creditizio”; il risultato lordo di periodo si attesta attorno a 2,3 milioni di euro. Nel corso della riunione sono state anche tracciate le linee strategiche per i prossimi tre anni, illustrate dal Direttore Generale Giampiero Colacito, attraverso l’articolata esposizione di 20 punti programmatici che, tra le altre cose, prevedono l’aumento degli impieghi, della raccolta diretta e dell’utile, l’attenzione al patrimonio di vigilanza, la qualità del credito e la gestione della liquidità, il rafforzamento delle relazioni con i Soci e clienti.

“L’obiettivo finale sempre al centro della nostra attenzione - dice Colacito - è fornire sostegno alle famiglie e alle piccole e medie imprese che sono le fasce sociali e professionali che da sempre appartengono alla nostra dimensione di Banca; numerose sono le iniziative in favore di queste categorie, attraverso l’individuazione di nuovi prodotti e la stipula di specifiche convenzioni con le relative Associazioni di categoria, a condizioni economiche estremamente interessanti. Tutto ciò è possibile grazie ad una squadra di esponenti aziendali e di collaboratori professionalmente assai preparati e fortemente motivati, ove la relazione personale assume una rilevanza fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi di crescita del territorio di appartenenza, che noi, come Banca locale abbiamo il dovere di assicurare”


da Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2011 alle 18:28 sul giornale del 19 maggio 2011 - 972 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, bcc, Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro, giampiero colacito, piano strategico, platea, Bcc di Civitanova Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kXK