Recanati: Elezioni provinciali 2011: alcune curiosità

3' di lettura 17/05/2011 -

Le elezioni provinciali, come è noto, si svolgono sulla base di collegi territoriali, alcuni dei quali comprendono più Comuni, altri – al contrario – solo una parte di Comuni.



Per l’elezione del presidente i Collegi hanno una scarsa valenza pratica, in quanto si contano i voti complessivi di tutta la provincia; al contrario, essi hanno molta importanza per l’elezione dei Consiglieri in quanto i quozienti elettorali si calcolano sulla base dei voti riportati nei singoli collegi. Valutando i voti attribuiti ai candidati presidenti, Pettinari e Capponi hanno prevalso, rispettivamente in tredici e undici collegi.

Pettinari ha superato il 50% in tre collegi: Recanati 1 (53,5), Civitanova 2 (52,5) e Cingoli (50,5), mentre il risultato peggiore lo ha riportato nel collegio di Morrovalle (34,4). Capponi ha superato la metà dei voti nei collegi di Treia (54,1) e San Severino Marche (52,1), ottenendo la percentuale più bassa nella circoscrizione di Recanati 1 (27,2). Degli altri tre candidati, Acquaroli ha ottenuto il risultato migliore a Morrovalle (19,5) e il peggiore nel collegio di Sarnano (5,5); Marangoni ha riportato i due risultati estremi a Recanati 1 ( 7,2) e Civitanova 2 (1); Gentilucci ha ottenuto la sua unica percentuale a due cifre nel collegio di Camerino (11,9), mentre la percentuale più bassa l’ha riportata nel collegio di Cingoli (0,3).

Dei gruppi politici, il Partito della Libertà, che ha riportato il maggior quoziente elettorale, pari 32.781 voti, ha ottenuto la cifra elettorale più alta (cioè la maggiore percentuale sul totale dei voti) a Matelica con il candidato Patrizio Gagliardi (36,11); il Partito Democratico (30.916 voti) ha ottenuto la maggiore percentuale (38,92) nel collegio di Civitanova 1 con il candidato Giorgio Palombini, il quale - se i risultati ufficiosi saranno confermati dall’Ufficio elettorale presso Tribunale – sarà il consigliere provinciale “anziano”.

Il miglior risultato dell’Udc (9.190 voti) è nel collegio di Cingoli con il candidato Leonardo Lippi (28,28); l’Idv (7.779 voti) ha avuto la percentuale più alta nel collegio di Castelraimondo con il candidato Giovanni Torresi (9,74). Della lista “La nostra Provincia (5.988 voti) il miglior risultato è del candidato Massimiliano Bianchini nel collegio di Macerata 2 (11,05).

La Lega Nord (5.566 voti) prevale nel collegio di San Severino Marche con Luigi Zura Puntaroni (9,05). Sel (5.562 voti) e Federazione della Sinistra (5.068) ottengono i risultati migliori rispettivamente nei collegi di Corridonia 2 con Esildo Candria (9,17) e Tolentino 1 con Mauro Romoli (8,09). Il nuovo polo con Capponi (4.809 voti) ha ottenuto quasi un quarto dei suoi consensi nel collegio di Treia con il candidato Gianfranco Pascucci (22,06). Infine, La Destra (4.194 voti) ha riportato la più alta percentuale nel collegio di Sarnano con il candidato Simone Livi (10,31). Si tralasciano le altre liste che non hanno raggiunto il 3% dei voti su base provinciale






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2011 alle 18:21 sul giornale del 18 maggio 2011 - 592 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata





logoEV