Tunisino arrestato per possesso di stupefacenti, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale

arresto 1' di lettura 13/05/2011 -

Nella tarda serata del 12 maggio un tunisino residente ad Ancona è stato fermato a Civitanova Marche e arrestato perchè trovato in possesso di stupefacenti.



Il tunisino, B.A.M., 31 anni è stato fermato in un locale e controllato dal personale del Commissariato di Civitanova Marche e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara impegnato in questi giorni nella provincia di Macerata in servizi straordinari di controllo del territorio.

L'uomo è stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish e dunque accompagnato in commissariato per ulteriori accertamenti come da prassi.

In Caserma il tunisino ha cominciato ad agitarsi e dare in escandescenze tanto da aver tentato di colpire con calci e pugni gli agenti, questo non ha fatto altro che aggravre la sua posizione già incerta ed infatti le autorità hanno proceduto ad arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L'uomo verrà segnalato anche per possesso di stupefacenti ed è stato assegnato al carcere di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Continuano nel frattempo i controlli delle autorità sopratutto lungo la fascia costiera.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2011 alle 19:32 sul giornale del 14 maggio 2011 - 678 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, civitanova marche, arresto, hashish, tunisino, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kME





logoEV