Lutto in mare: stroncato da un infarto l'armatore civitanovese Pietro Renzi

pesca 1' di lettura 11/05/2011 -

Grave lutto nella marineria civitanovese, nella notte del 10 maggio infatti Pietro Renzi, armatore di 50 anni è deceduto a bordo del suo peschereccio a 37 miglia dalla costa.



L'uomo è stato stroncato da un malore, quasi certamente un infarto, a bordo del suo scafo il “Maria Annunziata Malaccari”.

Il peschereccio era uscito per la pesca e alle prime luci dell'alba alcuni membri dell'equipaggio essendosi resi conto della situazione hanno cercato di rianimare l'uomo, inutilmente. Nel frattempo , è stato lanciato il sos ricevuto dall'ufficio circondariale marittimo della città. La Guardia Costiera ha così allertato il personale del 118 di Civitanova che ha raggiunto il porto ed è poi stato imbarcato sulla motovedetta Cp 839.

I medici giunti sul posto hanno tentato un'ulteriore rianimazione ma anche questa è stata inutile a quel punto non rimaneva che constatare la morte dell'uomo e lasciare spazio al personale dell'ufficio circondariale marittimo per i rilievi di prassi da riferire alle autorità.






Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2011 alle 16:56 sul giornale del 12 maggio 2011 - 923 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesca, civitanova, infarto, elisa tomassini, pietro renzi, maria annunziata malaccari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kFf