Internet: territorio provinciale coperto da banda larga entro il 2012

2' di lettura 11/05/2011 -

Entro un anno circa il 90% del territorio della provincia di Macerata potrà avere una copertura a banda larga, in modalità wireless, con un’offerta di servizi di connettività internet a prezzi vantaggiosi per i cittadini e per le imprese.



E’ giunta infatti a conclusione la gara unica di appalto, svoltasi in forma coordinata con le altre Province marchigiane, per la realizzazione di un sistema di accesso wireless di proprietà pubblica previsto dal Piano Telematico Regionale. La progettazione esecutiva, la realizzazione (che dovrebbe iniziare nel mese di settembre) e la gestione in concessione della rete unitaria per tutte le aree marginali del territorio regionale saranno effettuate da WiMarche, una cordata di imprese composta dalle ditte Servili Computer S.r.l. (azienda capofila) e da General Impianti S.r.l., Fastnet S.p.A., Milliway S.r.l. e Picchio in rete S.r.l.

Entro il prossimo mese di giugno è prevista la firma del contratto di appalto. La rete pubblica wireless è una delle azioni mirate a ridurre il cosiddetto “digital divide”, cioè l’assenza di connessioni a larga banda, previste dal Piano Telematico Regionale, finanziato con i fondi del Piano Operativo Regionale 2007-2013. L’intervento prevede la realizzazione di una copertura wireless delle aree territoriali non ancora servite dalla connettività ADSL o che sono distanti più di due chilometri e mezzo dalle centrali Telecom.

Gli altri due interventi, entrambi gestiti dalla Regione Marche, sono il collegamento con la fibra ottica delle centrali Telecom ancora non collegate e il potenziamento delle centrali Telecom collegate in fibra ottica. Tutti gli interventi sono coordinati da una “cabina di regia” unica a livello regionale. Ciò allo scopo di ottenere le migliori sinergie fra la copertura in fibra ottica e le coperture wireless. Il risultato finale di tali azioni sarà di garantire le stesse condizioni di accesso a tutte le imprese ed i cittadini del territorio, fornendo copertura a larga banda che parta da un minimo di 4 Mbit fino ad arrivare a 20 Mbit alla conclusione di tutti gli interventi.

La Provincia di Macerata ha scritto ai Comuni per comunicare loro l’esito delle gara di appalto e per invitare le Amministrazioni comunali a collaborare attivamente per la piena riuscita del progetto. In particolare è stato chiesto ai Comuni di segnalare la disponibilità di torri civiche, torri di acquedotti, pali illuminazione pubblica, tralicci comunali, ed altri manufatti simili, utili per un possibile posizionamento delle antenne wireless.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2011 alle 17:25 sul giornale del 12 maggio 2011 - 822 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kFv





logoEV