Presentato il libro di Annarella. Giovedi 12 maggio, al Cecchetti, la rappresentazione teatrale ispirata al testo

2' di lettura 09/05/2011 -

“Lo vèllo de mamma” è l’ultimo libro scritto in vernacolo da Anna Maria Gasparroni (conosciuta col nome di Annarella), edito da Comune e Biblioteca comunale e stampato con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche. Il volume è stato presentato questa mattina, in Comune, dalla stessa autrice alla presenza del vicesindaco Claudio Morresi, del presidente della Biblioteca Marco Pipponzi, del direttore della Banca di Credito Cooperativo Giampiero Colacito, e da Jole Morresi, direttrice Scuola di recitazione comunale Enrico Cecchetti



Annarella, civitanovese doc, testimone attenta e curiosa della quotidianità, ha trascorso la sua infanzia proprio a Palazzo Sforza dove le zie gestivano l’unico telefono pubblico. Ex impiegata delle Poste, raccoglie in questo volume i suoi scritti in vernacolo, omaggio affettuoso al suo paese natale. Recentemente ha vinto il concorso nazionale promosso per la festa della donna dalle Poste italiane con la poesia “I passi delle donne”.

“Storie e personaggi civitanovesi degli anni Cinquanta sono un patrimonio da non disperdere – ha detto il presidente della Biblioteca Marco Pipponzi. Al libro abbiamo allegato anche un dvd che raccoglie il prezioso contributo della scuola di recitazione “Cecchetti” diretta da Jole Morresi”. Oltre al vicesindaco Morresi, che ha messo in luce la bella iniziativa che “rimarrà nel tempo e trasmetteremo ai nostri giovani – ha detto, anche il sindaco Mobili ha espresso la sua soddisfazione.

“Leggendo queste pagine – ha scritto il sindaco Mobili nella sua prefazione – antichi detti ed espressioni dialettali riprendono voce riportandoci alla mente quel clima di allegria, quella voglia di vivere e di sorridere tipici di un periodo duro, ma in cui non mancava la voglia di stare insieme. I miei complimenti quindi ad Annarella e anche a Jole Morresi che ha poi realizzato il Dvd e un ringraziamento ai vertici dell’istituto di credito che ci sostiene in tutte quelle iniziative che vogliono diffondere la cultura e la conoscenza del nostro territorio”.

Il libro è stato stampato in 1100 copie. Giovedì 12 maggio, al teatro Cecchetti, sarà messo in scena uno spettacolo teatrale ispirato al testo. Ingresso libero, inizio ore 21,15.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2011 alle 20:02 sul giornale del 10 maggio 2011 - 1229 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova marche, comune di civitanova marche, civitanova, teatro cecchetti, massimom mobili, annarella, anna maria gasparroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kAw