Porto Recanati: Casini sta con Pettinari 'Se non vince al primo turno mi trasferisco a Porto Recanati a dar manforte a Tonino'

Porto Recanati: Casini sta con Pettinari  'Se non vince al primo turno mi trasferisco a Porto Recanati a dar manforte a Tonino' 3' di lettura 08/05/2011 -

In una palestra Diaz completa in ogni ordine di posto l'incontro a P.Recanati, sabato pomeriggio, con Pier Ferdinando Casini, Gian Mario Spacca ed Antonio Pettinari si è aperto con l'introduzione del sindaco Rosalba Ubaldi che ha illustrato le problematiche della città: dalla difesa della costa al problema sicurezza, dalla grossa percentuale di immigrati (20%) alla tanto sospirata realizzazione del porto. La Ubaldi ha tenuto a precisare che la sua candidatura è proprio rivolta a dare soluzione a queste piaghe che affliggono la città: “La collaborazione Regione-Provincia-Comune sarà determinante”.



Da parte sua, il Governatore delle Marche ha esordito indicando Casini come la speranza della politica italiana. Spacca ha sottolineato l'impegno verso le questioni portorecanatesi annunciando che il patto sulla sicurezza sarà firmato in settimana e che per la realizzazione del porto si sta trattando con l'Unione Europea perché Bruxelles si impegni nella costituzione della Macroregione Adriatica, come avviene in altri Paesi della Comunità. Antonio Pettinari ha evidenziato il tema della salvaguardia delle coste, di cui si era occupato anche nel precedente mandato amministrativo in Provincia e ha attribuito a Porto Recanati un ruolo determinante nel contesto dell’intero territorio maceratese. In chiusura il leader dell'UDC, Pier Ferdinando Casini ha messo in chiaro il perchè dell'alleanza con PD e IDV. "L'esperimento politico" è avvenuto sulla base di un successo creato attorno alla figura di Spacca che gode di un alto indice di gradimento e a questo si è voluto dar seguito con Pettinari nella Provincia di Macerata. L'on. Casini ha rispedito al mittente le accuse del PDL di trasformismo accusando da parte sua Berlusconi di compravendita parlamentare. Il leader dell'UDC ha criticato il Governo di aver trasferito dei costi sugli enti locali che a loro volta hanno dovuto ridurre i servizi al cittadino, dunque la maggioranza quando dice di non mettere le mani in tasca della gente fa pura demagogia.

Temi ripresi da Casini, in serata, a conclusione dell’affollatissima cena -“Villa del Cerro” a Grottaccia di Cingoli- presenti circa 400 invitati insieme con gli on.li Mario Cavallaro e Maria Paola Merloni. Chiedendo l’applauso per i candidati Leonardo Lippi (l’ex sindaco di Cingoli, da parte sua, ha fatto cenno alla paventata ubicazione di una megadiscarica nei pressi del bel complesso turistico) e Rosalba Ubaldi, il presidente dell’Udc ha fatta sua la previsione di Spacca di una vittoria di Pettinari al primo turno. “Ma se così non fosse, mi trasferisco a Porto Recanati per 15 giorni per dar man forte a Tonino, un galantuomo, una persona leale, seria, un amministratore affidabile”.

In conclusione Gian Mario Spacca ha detto: “Tutta l’Italia ci guarda: le elezioni per la Provincia di Macerata sono più importanti a livello politico di quelle di Milano e Napoli. Qui potrebbe infatti affermarsi una formula da esportare a Roma con un leader che siede stasera accanto a noi e che con grande piacere abbiamo ascoltato”. L’indicazione è stata per l’on. Casini che pochi minuti prima aveva lasciato Cingoli per Foggia al termine di una giornata maceratese che prima di Porto Recanati e Cingoli, l’aveva portato prima a Porto Potenza Picena e Civitanova Marche.

Riguardo al governo regionale, Spacca ha parlato di un’economia che sta reggendo nonostante la crisi spaventosa, dell’impegno coronato da successo di non apportare tagli ai servizi sociali e soprattutto alla Sanità. “Siamo con la Lombardia l’unica regione virtuosa in questo fondamentale settore. E mentre anche il Veneto taglia, noi stiamo investendo per la Salute dei marchigiani”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2011 alle 16:54 sul giornale del 09 maggio 2011 - 2090 letture

In questo articolo si parla di gianmario spacca, politica, cingoli, pierferdinando casini, maurizio verdenelli, portorecanati, antonio pettinari, rosalba ubaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kwQ





logoEV