Calcio: Civitanovese-Jesina, biglietti solo per i residenti

calcio 08/11/2010 -

Relativamente all’incontro di calcio “CIVITANOVESE-JESINA” valevole per il Campionato Nazionale Serie D, che si terrà domenica 14 novembre presso il Campo Polisportivo di Civitanova Marche, si comunica che con provvedimento del Prefetto di Macerata emenato su proposta del Questore di Macerata a seguito delle determinazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che ha classificato l’incontro ad “alto rischio”, è stata disposta la chiusura del settore ospiti e la vendita dei tagliandi ai soli residenti nel comune di Civitanova Marche.



Pertanto potranno accedere allo stadio solo i residenti nel predetto comune.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2010 alle 17:54 sul giornale del 09 novembre 2010 - 1029 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, Jesina, civitanovese, questura di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d0B


ospite

Alcuni provvedimenti per risolvere i (presunti)problemi all'origine di questo tipo di provvedimento.
1) se una persona è incapace di risolvere un problema va sostituito con chi è più capace di lui (senza esclusione di prefetti, questori o osservatori di eventi sportivi)
2) va impedito ai delinquenti di creare problemi alla comunità, non alla comunità di uscire di casa per il rischio di imbattersi con dei delinquenti
3) bisogna applicare la costituzione italiana e quindi tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge ... a prescindere da religione, sesso ... e luogo di residenza!
4) se una società sportiva perde un incasso di (ad esempio) 20.000 euro può benissimo organizzarsi per per un servizio d'ordine privato (senza gravare sulle forze di ordine pubblico) o anche più semplicemente permettersi di spendere 2.000 euro per un impianto di videosorveglianza (del resto così si fa all'estero!)
5) ...