Cinque appuntamenti per conoscere l'Adriatico

stemma comune di civitanova 2' di lettura 24/06/2010 -

Il Comune di Civitanova aderisce a “Porti Aperti”, un progetto regionale finalizzato alla conoscenza delle tradizioni marinare, che vede coinvolte undici località costiere delle Marche, ciascuna con un suo programma specifico di eventi ed occasioni per vivere arte e tradizioni legate alla pesca.



Nell’ambito di questa proposta regionale, Civitanova varerà, il 2 luglio, “Andiamo in Porto!”, iniziativa ideata da Assessorato al Turismo e Ufficio turistico, con il quale si propongono quattro venerdì di luglio (2, 9, 16 e 23 con inizio alle ore 17,00), dedicati a visite guidate al porto, ai motopescherecci, al mercato ittico all’ingrosso e alla Capitaneria, con degustazione gratuita delle specialità marinare presso gli stabilimenti balneari.

Diversi professionisti del settore illustreranno le proprietà organolettiche dei cibi, i vari metodi di cottura e i vari sistemi di pesca con l’obiettivo di valorizzare il prodotto ittico locale, diffondere i nuovi utilizzi gastronomici legati ad altri prodotti del territorio, e recuperare le memorie legate alla cultura marinara e alle professionalità tipiche del settore. Poiché il numero di partecipanti ad ogni evento è limitato ad un massimo di 70 persone, è indispensabile la prenotazione presso l’ufficio turistico comunale (0733 822 213). Una volta eseguita la prenotazione, il gruppo si ritroverà nel piazzale antistante la Capitaneria di porto per iniziare il tour guidato che si concluderà con una degustazione gratuita di prodotti ittici locali presso gli stabilimenti balneari aderenti (Capolinea, La Contessa, Gigetta, Raphael beach).

I vini saranno forniti dalla cantina Fontezoppa. I partecipanti riceveranno, a ricordo dell’iniziativa, diversi gadget.

Il progetto “Andiamo in porto” prevede anche una serata finale che si svolgerà martedì 27 luglio presso la zona portuale dove troverà spazio una grande cena all’aperto, con un ricco menu a prezzi popolari. Ci sarà anche il “Concerto alla Luna”, con brani e musiche delle tradizioni popolari marchigiane.

“Consideriamo le nostre tradizioni marinare e i nostri prodotti ittici – ha detto l’assessore al Turismo Sergio Marzetti - ricchezze che vanno salvaguardate, valorizzate e promosse, perché oltre a potenziare lo sviluppo delle nostre attività tradizionali, esse rappresentano per il settore turistico un forte richiamo. Nello specifico, l’iniziativa vuole essere anche la prosecuzione della manifestazione “Le stagioni del pesce” che ha riscosso in questi anni notevole successo”.

Nelle mese di settembre “Andiamo in porto” si trasferirà nelle scuole elementari e medie della città dove saranno organizzate visite guidate alla Capitaneria e al Mercato ittico.

Il costo complessivo dell’intera manifestazione è di 25 mila euro, di cui 5 mila a carico dell’ente comunale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2010 alle 17:42 sul giornale del 25 giugno 2010 - 853 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, comune di civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wp





logoEV