Recanati: Provincia Commissariata: Capponi scrive a Berlusconi

2' di lettura 21/06/2010 -

Chiedo al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi e al Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, di limitare i danni provocati da questa ingiusta sentenza che sancisce anche una grave sconfitta per la democrazia, anticipando il prima possibile le prossime elezioni amministrative per dare alla provincia di Macerata una guida politica certa in grado di compiere le scelte che il territorio si aspetta”.



Lo ha detto oggi il presidente Franco Capponi attendendo negli uffici della Provincia l’arrivo del Commissario prefettizio nominato venerdì scorso per l’ordinaria amministrazione dell’Ente in attesa delle nuove elezioni. In base alla legge oggi in vigore (la n.182 del 1991, come modificata nel 1999), infatti, le elezioni provinciali potrebbero tenersi solo tra un anno, in una domenica compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno.

“Il fermo dell’Amministrazione per un tempo così lungo – ha detto Capponi – rischia di compromettere il gran lavoro da noi svolto in questi dodici mesi. I cittadini e le imprese hanno bisogno di un’Amministrazione provinciale nel pieno dei poteri che attui azioni e progetti in grado di assicurare lo sviluppo. Svolgendo le elezioni in ottobre tali danni potranno essere limitati”. Oggi il Presidente della Provincia di Macerata, Franco Capponi, lascia, infatti, nelle mani del Commissario Prefettizio Sandro Calvosa l’Amministrazione provinciale, dopo che il Consiglio di Stato in data 4 giugno u.s., in totale riforma della decisione di primo grado assunta dal Tar Marche, ha accolto l’appello presentato dalla lista L.A.M. (Lega Autonomie Municipali), annullando le operazioni elettorali del 2009, dopo ben quattro decisioni che in diverse sedi e vari gradi di giudizio ne avevano determinato l’esclusione. Un anno fa il presidente Franco Capponi era stato eletto al primo turno con il 51,3% dei consensi a capo di una coalizione PDL – UDC – Lega Nord – Destra ed una lista civica, dopo quindici anni di governo di Centro-sinistra.

“I cittadini erano stati chiari – ha aggiunto il Presidente Capponi - ed hanno il diritto di essere governati, questa non è solo una sconfitta della nostra giunta ma della democrazia e di un sistema legislativo che non dà certezze”.


da Franco Capponi
Presidente della provincia di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2010 alle 17:15 sul giornale del 22 giugno 2010 - 567 letture

In questo articolo si parla di politica, Silvio Berlusconi, franco capponi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oj





logoEV