Porto Recanati: spaccia sul lungomare ed aggredisce i carabinieri, arrestato

carabinieri generico 1' di lettura 18/06/2010 -

I Carabinieri di Porto Recanati, allertati da alcuni cittadini, hanno tratto in arresto due extracomunitari accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di resistenza a pubblico ufficiale.



I due extracomunitari, posizionati vicino ad un balneare sul lungomare di Porto Recanati, sono stati sorpresi a vendere lo stupefacente a clienti occasionali alla luce del sole.

Cittadini e turisti, notando la scena, hanno segnalato quanto stava accadendo ai militari di Civitanova. La 'gazzella' dei colleghi di Porto Recanati, inviata sul posto, ha scatenato il fuggi fuggi di clienti e spacciatori. I due extracomunitari sono stati fermati subito mentre l'assuntore è riuscito a scappare. Nell'occasione uno dei due spacciatori ha reagito aggredendo il militare con pugni e calci.

Pertanto per i due è scattata la denuncia per spaccio di stupefacente in concorso e, per il più aggressivo, sono scattate anche le manette. Quest'ultimo, condotto presso il carcere anconetano di Montacuto, dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.






Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2010 alle 18:08 sul giornale del 19 giugno 2010 - 1276 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, civitanova marche, Sudani Alice Scarpini, arresto e denuncia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jo





logoEV