Recanati: Rissa tra fratelli, intervengono i Carabinieri per separarli

carabinieri generico 1' di lettura 15/06/2010 -

Lite familiare termina in una vera e propria rissa. Due fratelli, entrambi sotto i trent'anni, di Recanati sono venuti alle mani dopo insulti e provocazioni verbali reciproche. Per sedare la lite è stato necessario l'intervento dei Carabinieri.



Erano quasi le 2 di notte quando i Carabinieri di Civitanova si sono recati nell'abitazione dei due fratelli, a seguito dell'allarme giunto al 112, con i sanitari del 118.

Difficile l'intervento per i militari a causa della furia e della forza di uno dei due fratelli che sembrava quasi invasato. Approfittando di un momento di disattenzione del 30enne, il bragadiere è così riuscito a bloccarlo per permettere ai sanitari di procedere con la somministrazione dei calmanti.

Tranquillizzato, il giovane è stato ricoverato all'ospedale di Civitanova. Ancora sconosciute le cause della rissa.






Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2010 alle 19:06 sul giornale del 16 giugno 2010 - 1055 letture

In questo articolo si parla di cronaca, recanati, rissa, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di civitanova





logoEV