Porto Recanati: blitz all'Hotel House, in manette un 24enne tunisino

carabinieri 1' di lettura 13/06/2010 -

Nel corso di un servizio di controllo sul territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, i Carabinieri di Macerata hanno tratto in arresto in flagranza di reato un giovane extracomunitario, di origine tunisina, poichè trovato in possesso di hashish e cocaina.



Dopo giorni di pedinamenti e monitoraggio, i militari hanno deciso di intervenire all'Hotel House di Porto Recanati dove il giovane tunisino si era recato.

Il blitz, scattato intorno a mezzanotte, ha condotto i Carabinieri di Macerata al ritrovamento di 12 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, e di 2 grammi circa di hashish. Pertanto, S.H. di 24 anni, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato tratto in arresto e dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso il carcere anconetano di Montacuto. Il giovane tunisino, senza fissa dimora, dovrà ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2010 alle 16:52 sul giornale del 14 giugno 2010 - 1056 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto recanati, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di macerata, hotel house, sostanza stupefacente





logoEV