Recanati: UniMc: si elegge il nuovo rettore

Roberto Sani 3' di lettura 08/06/2010 -

Si svolgerà mercoledì 9 giugno l’elezione del rettore dell’Università di Macerata per il prossimo quadriennio accademico 2010-2014. Scade, infatti, quest’anno il secondo mandato rettorale del prof. Roberto Sani.



I candidati ufficiali sono Luigi Lacchè della Facoltà di Giurisprudenza e Antonella Paolini della Facoltà di Economia. Attuale prorettore con delega all’alta formazione, Lacchè è professore universitario dal 1992, titolare dell’insegnamento di Storia del diritto, allievo del prof. Mario Sbriccoli. Negli ultimi anni ha contribuito a fondare e sviluppare le edizioni università di macerata – eum (2005), di cui è presidente e la Scuola di Studi Superiori “G. Leopardi” che dirige dal 2008. Paolini, preside della Facoltà di Economia, è stata ricercatrice dell’Università di Ancona ed è approdata all’Università di Macerata nel 1989 come docente a contratto, diventando professore associato nel 1992 e, quindi, professore ordinario di Economia aziendale nel 2000. Successivamente è stata direttore del Dipartimento di istituzioni economiche e finanziarie e ha svolto la funzione di delegato al bilancio e alla programmazione di Ateneo durante il primo rettorato Sani.

Il rettore è eletto tra i professori di prima fascia, dura in carica quattro anni accademici e non può essere rieletto consecutivamente più di una volta. Gli aventi diritto al voto sono i professori di ruolo e fuori ruolo (169), i ricercatori e gli assistenti ordinari del ruolo ad esaurimento (156), i rappresentanti degli studenti in Senato, Consiglio di amministrazione e consiglio degli studenti (10) e il personale tecnico amministrativo (330), il cui voto è computato nel 10% di quelli espressi. Nelle prime tre votazioni il rettore è eletto a maggioranza assoluta degli aventi diritto. In caso di mancata elezione dopo le prime tre votazioni si procede con il sistema del ballottaggio tra i due candidati che nell’ultima votazione abbiano riportato il maggior numero di voti. In caso di parità, si procede a nuove e immediate votazioni sino all’elezione. Per questo sono già state fissate quattro votazioni, nel caso non si raggiungesse subito il quorum: mercoledì dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30 e giovedì negli stessi orari. Il seggio per i docenti, i ricercatori e gli assistenti, i rappresentanti degli studenti sarà allestito nell’Auditorium San Paolo, quello per il personale tecnico amministrativo in Aula Magna.

La commissione del seggio elettorale è composta da sei membri, di cui due professori ordinari, un professore associato, un ricercatore, due funzionari dell’amministrazione, e sarà suddivisa in due sottocommissioni, ognuna delle quali sovrintenderà una delle due sezioni. Il candidato che abbia ottenuto la prescritta maggioranza è proclamato eletto dal decano, in questo caso il prof. Alberto Febbrajo, che ha anche convocato le elezioni, è nominato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed entra in carica all'inizio del successivo anno accademico. Il quadriennio del suo mandato è computato a partire dal 1° novembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2010 alle 12:33 sul giornale del 09 giugno 2010 - 513 letture

In questo articolo si parla di cultura, università, macerata, università di macerata, Roberto Sani





logoEV