Elezioni provinciali: accolto il ricorso della Lam, forse si torna a votare

luigi gentilucci 1' di lettura 04/06/2010 -

E' stato accolto dal consiglio di stato il ricorso presentato dalla Lam (Lega autonomie municipali) di Luigi Gentilucci. La lista, esclusa perchè le firme per la sottoscrizione della lista sarebbero state autenticate con la data risalente al 2008, può essere riammessa alla competizione elettorale.



“Siamo molto soddisfatti di questa decisione che rende giustizia a tutti coloro che ci hanno sostenuto – afferma Luigi Gentilucci, oggi sindaco di Pieve Torina – probabilmente si procederà a nominare un commissario e le prossime elezioni si potrebbero tenere ad ottobre o la prossima primavera".

La notizia dell'accoglimento del ricorso è giunta nel tardo pomeriggio di venerdì. L'anno scorso la lista aveva presentato due ricorsi, giudicati innammissibili da Tar e Consiglio di Stato, perchè avvenuti prima della proclamazione degli eletti.

Anche lo scorso febbraio il ricorso era stato respinto dal Tar di Ancona, ma a Roma la sentenza del consiglio di stato, che sarebbe immediatamente esecutiva, ha accolto l'istanza della Lam, secondo cui un mero errore materiale non poteva escluderla dalla competizione elettorale. Ora si attendono le reazioni politiche, di maggioranza ed opposizione. Alle recenti elezioni regionali la Lam aveva sostenuto l'Api di Rutelli e le Liste Civiche di Latini.

Se si dovesse procedere a nuove elezioni, escludendo la presentazione di contro ricorsi materia che esamineranno i legali della Provincia e delle varie formazioni politiche, potrebbe iniziare presto una nuova campagna elettorale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-06-2010 alle 23:27 sul giornale del 05 giugno 2010 - 805 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi, luigi gentilucci





logoEV