Ed egli si nascose: i ragazzi dell'Itc recitano Silone, replica a Civitanova

Ed egli si nascose 2' di lettura 02/06/2010 -

“Se Ignazio Silone fosse vivo ed avesse visto questi studenti recitare sarebbe stato molto contento”. Lo ha detto la professoressa romana Benedetta Pierfederici giunta appositamente a Macerata per assistere nell’aula magna dell’Istituto tecnico commerciale “Gentili” alla rappresentazione delle pièce teatrale dello scrittore abruzzese “Ed egli si nascose” .



La professoressa Pierfederici, la quale è una studiosa di Silone ed ha curato anche una delle rare edizioni dell’opera messa in scena dagli studenti maceratese, ha riferito che più volte la vedova di Silone le aveva detto che suo marito preferiva vedere rappresentate le sue opere da attori dilettati. Secondo Silone, essi spesso riuscivano a cogliere l’essenza dell’interpretazione meglio di tanti attori professionisti. La rappresentazione di “Ed egli si nascose” è stata accolta con grande favore ed è stata seguita con attenzione da una platea di studenti e docenti.

Erano presenti anche il presidente del Consiglio provinciale, Umberto Marcucci e l’assessore all’Istruzione, Nazareno Agostini. L’iniziativa dell’Itc di Macerata, infatti, fa parte del programma di celebrazioni promosso dalla Provincia sotto il titolo “25 aprile – 2 giugno: dalla Liberazione alla Repubblica”. L’opera tratta la triste storia di una delazione nel fascismo degli anni ’30 che, secondo taluni, potrebbe rappresentare una sorta di confessione latente di Silone. Secondo una parte della storiografia italiana, infatti, Silone, membro del partito comunista dal 1921, sarebbe stato per un certo periodo una spia del regime fascista con lo pseudonimo di Silvestri.

La pièce “Ed egli si nascose” è stata messa in scena con la regia di Sauro Savelli dagli studenti Michele Tuzzolino, Fatima Orihuela, Clarissa Ciminari, Marco Taffetani, Monica Palpacelli, Sofia Ermini, Michela Cipriani, Danka Grubic, Ugo D’Avino. Lo coreografie sono di Lara Carelli.

Lo spettacolo, che in Italia non viene rappresentato da compagnie teatrali professioniste da oltre trent’anni, sarà replicato venerdì 4 giugno alle ore 10,30 al teatro Cecchetti di Civitanova Marche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2010 alle 19:43 sul giornale del 03 giugno 2010 - 1088 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata, spettacoli





logoEV