Provincia: realtà maceratese al \'top\' per raccolta differenziata

differenziata 1' di lettura 20/11/2009 - Con ben undici Comuni in classifica ed il primo posto del Cosmari tra i consorzi marchigiani per raccolta differenziata, la provincia di Macerata si attesta come la più “riciclona” delle Marche e tra le prime dell’Italia centrale.

L’ottimo standard raggiunto nel maceratese è stato sottolineato dall’assessore provinciale Nazareno Agostini durante la cerimonia di premiazione dei Comuni “ricicloni” che si è svolta ad Ancona.


“E’ necessario – ha detto l’assessore – premiare il merito di chi dimostra di saper ridurre le quantità di rifiuti con ogni possibile iniziativa ed occorre modulare la tassa/tariffa sui rifiuti urbani in base agli obiettivi raggiunti, rendendo conveniente per il cittadino i comportamenti virtuosi. In pochi anni – ha aggiunto Agostini, già sindaco di Montelupone - alcuni amministratori di Comuni pionieri hanno dimostrato di saper passare dal 5% al 78% di raccolta differenziata. L\'intera Provincia ha superato la soglia del 50% e, con l\'impegno di tutti, si potrà arrivare presto al 70%, con notevoli vantaggi per l\'ambiente”.


Agostini, che attualmente è assessore provinciale all’istruzione, ai rapporti con gli enti locali e all’educazione ambientale, ha sostenuto la necessità di “rafforzare l\'attività di educazione ambientale in un contesto formativo ampio che coinvolga tutta la comunità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2009 alle 13:41 sul giornale del 21 novembre 2009 - 1098 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, raccolta differenziata, macerata, provincia di macerata, civitanova marche, comuni ricicloni





logoEV