Matelica e Camerino: verso la chiusura pomeridiana degli uffici postali

poste italiane 1' di lettura 05/11/2009 - L\'incontro sindacale di Ancona, non è riuscito ad evitare la chiusura pomeridiana degli uffici postali di Matelica e Camerino, sulla cui vicenda anche il presidente della Regione Spacca aveva scritto all\'amministratore delegato di Poste Italiane, Sarmi

Nulla di fatto dall\'incontro tra Poste Italiane ed i rappresentanti sindacali, ad Ancona nei giorni scorsi. L\'azienda non ha voluto rivedere la decisione di chiudere il pomeriggio gli uffici postali di Matelica e Camerino, inizialmente annunciata per il due novembre, ma slittata di alcuni giorni poichè i sindacati avevano avviato una diffida, in quanto il provvedimento non era stato comunicato con le formalità previste dalla legge.


Sei dipendenti saranno trasferiti in altri uffici e si verrà così a determinare un \"risparmio\" nella gestione degli uffici. L\'azienda ora ha cinque giorni di tempo per decidere, ma è probabile che la chiusura sarà effettiva già da lunedì prossimo 9 novembre. All\'incontro, nonostante fossero stati convocati non si sono presentati Failp e Cisl, solo Uil Poste, dunque non c\'è unità d\'intenti tra i sindacati. Ora la vicenda passa nelle mani della politica. E\' di qualche giorno fa la lettera scritta dai sindaci di Camerino e Matelica, Conti e Sparvoli per protestare contro questa decisione che penalizza l\'entroterra montano, con tutti i servizi ed i piccoli centri che ruotano intorno a Camerino e una città con numerose sedi commerciali e di aziende come Matelica.


Il sindaco di Camerino, nell\'eventualità di una chiusura pomeridiana degli uffici, aveva minacciato di rivolgersi ai privati, per offrire un servizio postale alternativo ai cittadini. Ora chi vorrà andare alle poste di pomeriggio dovrà recarsi a San Severino Marche o Fabriano.






Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2009 alle 23:05 sul giornale del 06 novembre 2009 - 1626 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi, poste italiane





logoEV