Aggredisce e violenta l\'ex ragazza, in manette un lettone

violenza sessuale 30/10/2009 - Aggredita e violentata, denuncia il suo ex ragazzo. Protagonisti della brutta vicenda, avvenuta giovedì a Civitanova, due ragazzi di origini lettoni.

Gli agenti di polizia hanno arrestato Vadims Semenkovs, di origini lettoni, quale presunto autore della violenza ai danni di una connazionale. S.K., lettone di 25 anni, vittima della vicenda e sua ex compagna.

Secondo il racconto della giovane, l\'uomo avrebbe aspettato il suo rientro a casa per poi aggredirla e violentarla più volte. Nel disperato tentativo di liberarsi la 25enne, secondo i medici, ha riportato contusioni ai polsi e al collo giudicate guaribili in una settimana.

Al termine dell\'aggressione, riscontrata ed accertata dai sanitari che l\'hanno visitata, la donna sarebbe stata costretta dall\'ex compagno-stupratore a rivestirsi per seguirlo al bar.

Una volta al bar \'Maretto\' di piazza XX Settembre, la giovane vittima è però riuscita a sfuggire al controllo dell\'uomo e ad allertare la Polizia. Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno così fermato l\'aggressore-stupratore, che ora si trova ad Ancona, nel carcere di Montacuto.





Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2009 alle 19:02 sul giornale del 31 ottobre 2009 - 1724 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, civitanova marche, arresto, violenza sessuale, Sudani Alice Scarpini, giovane