Seconda edizione del \'Xsiani x noi\' al via a Recanati

3' di lettura 21/10/2009 - Al via la seconda edizione del progetto "XSIANI xnoi", progetto formativo teatrale per giovani e non. Il Sindaco Fiordomo: "Siamo sulla strada giusta. Con l'AMAT, realizzatrice del progetto, è stato amore a prima vista

Recanati, parte la seconda edizione del progetto formativo "XSIANI xnoi".

Con la collaborazione della Regione Marche, del Comune di Recanati, dell'AMAT e delle scuole, giunge al secondo appuntamento una rassegna che, attraverso la creazione di laboratori, approfondimenti e incontri dedicati a bambini, ragazzi e adulti, intende formare il pubblico all'esperienza teatrale. Gilberto Santini, direttore artistico dell'AMAT, spiega: "Questo è il progetto formativo pubblico più importante delle Marche. L'AMAT ha come mandato ministeriale proprio quello formativo, e questo non è affatto un progetto collaterale. Intendo ringraziare le autorità per il lavoro svolto. Il progetto è aperto a bambini di scuole elementari, medie e superiori e agli adulti: in tal senso la rassegna è strutturata in tre fasce differenti, secondo l'indicazione dataci di guardare alla storia del Teatro Persiani".

Il Sindaco Francesco Fiordomo: "La Giunta si è insediata in estate e con l'AMAT è stato amore a prima vista. Un'intesa totale per quello che riguarda obiettivi e esigenze rispettive. D'altronde AMAT è sinonimo di qualità. Il cartellone che sta per iniziare è di tutto rispetto, e il numero di abbonamenti alla stagione che registriamo è il segno che si sta andando nella direzione giusta. L'idea che perseguiamo con il "XSIANI xnoi" è quella di un teatro che sia aperto fisicamente al pubblico, e a tal scopo abbiamo rinforzato questo legame con i giovani e quindi con le scuole".

"Le linee direttrici che la Giunta ha dato sono state quelle di salvaguardare i risultati di prim'ordine raggiunti nella prima edizione. E' stata riproposta l'esperienza del 'Piccolo Teatro' di Milano e, per tentare strade nuove, abbiamo coinvolto eccellenze del territorio quali Andrea Caimmi e David Quintini", chiarisce l'Assessore alla Cultura Andrea Marinelli.

Da segnalare nell'ambito della sezione XSIANI xbambini, il laboratorio creato in collaborazione col 'Piccolo Teatro' di Milano e la produzione dello spettacolo 'La vera storia di Pinocchio raccontata da lui medesimo'.

Per gli studenti delle secondarie superiori è prevista, in XSIANI xragazzi, 'Scuola di platea': una serie di lezioni propedeutiche tenute da studiosi e esperti della forma di linguaggio teatrale, al fine di avvicinare questa parte di pubblico al teatro e stimolarne la formazione culturale teatrale. 'Scuola di scena' costituirà invece il momento del confronto degli studenti con il fare teatro.

Andrea Caimmi, per la sezione 'E quindi partimmo', curerà il 'Laboratorio teatrale sull'Odissea': dal viaggio di Omero al viaggio interiore di ciascuno di noi. David Quintini infine racconta la prospettiva di incontro di musica e teatro nel 'Teatro del ritmo', un laboratorio di micro teatro musicale per rispondere "all'esigenza di unire questi due linguaggi, e di trasmettere la serietà e la professionalità che una forma comunicativa estremamente seria, quale il teatro è, richiede", precisa Quintini.








Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2009 alle 20:19 sul giornale del 22 ottobre 2009 - 2236 letture

In questo articolo si parla di cultura, Comune di Recanati, francesco fiordomo, stefano novelli, amat Teatro Persiani gilberto santini andrea marinelli david quintini andrea caimmi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JpE





logoEV