Tipicità maceratesi \'esportate\' in Valsugana

2' di lettura 20/10/2009 - Successo e grande interesse, oltre ogni aspettativa, per le tipicità maceratesi presentate in Trentino. Con il sostegno della Provincia di Macerata, uno stand dei prodotti del territorio maceratese è stato allestito a Borgo Valsugana (Trento) dall’Associazione produttori della provincia di Macerata, “Tipico Maceratese”.

L’occasione è stata la manifestazione “I gusti della Via Claudia”, un evento finalizzato a far conoscere ed apprezzare le peculiarità enogastronomiche. Lo stand maceratese è stato l’unico del centro Italia presente nelle località trentina ed i produttori aderenti alla neonata Associazione “Tipico Maceratese” si sono distinti per la loro modalità di preparazione dei prodotti altamente tradizionale e, soprattutto, controllata.


L’evento, al quale per l’Amministrazione provinciale è intervenuto l’assessore Giorgio Giorgi, ha avuto due parti principali: una legata alla degustazione e divulgazione dei prodotti selezionati presenti; l’altra, invece, vero e proprio expò di nicchia con un’accuratissima selezione di produzioni. Da Macerata sono state presentate farine di granoturco, ceci e farina di ceci, orzo perlato, lenticchie, zuppa di legumi, orzo, tagliatelle d’orzo, ed inoltre le tipicità di formaggi, salumi (in primo piano il ciauscolo), dolci, vini ed oli, tra cui i monovarietali leccino, orbetana e mignola fatti assaggiare sotto la guida di Barbara Alfei dell’Assam Marche.


Le produzioni della nostra provincia hanno fatto da ingredienti alla serata degustazione presentata da Marco Costarelli e coordinata in cucina dall’Istituto alberghiero “Varnelli” di Cingoli con lo chef Luca Facchini e dal sommelier Gianfilippo Grasselli per la scelta dei vini. Da Visso, Giorgio Calabrò ha portato la sua “sella di maiale”, apprezzata anche da importanti produttori di salumi trentini presenti all’evento.


Nell’occasione il presidente di Tipico Maceratese, Dionisio Bertini, ha ricordato le motivazioni che lo hanno portato a poter siglare un accordo di amicizia con la Valsugana nel segno di uno scambio di sapori e di tutela reale e genuina dei valori dell’agricoltura di qualità e della tutela delle identità enogastronomiche locali. L’assessore provinciale Giorgi ha invitato i produttori e gli amministratori locali trentini a restituire la visita nel 2010 in provincia di Macerata, proponendo di ampliare la collaborazione tra i due territori anche in altri settori economici e culturali.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2009 alle 12:35 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 1139 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, civitanova, tipicità maceratesi, valsugana