Un weekend all\'insegna dei sapori della terra, del verde e dell\'ambiente

tartufo 3' di lettura 16/10/2009 - Sarà un weekend all’insegna dei sapori e dei colori dell’autunno, quello proposto in città oggi e domenica dal Comune di Civitanova Marche, in collaborazione con diverse associazioni del territorio marchigiano.

Domenica, alle ore 16,00, sarà inaugurato il parco pubblico intitolato ai Caduti sul Lavoro delle antiche officine Cecchetti, realizzato all\'interno della lottizzazione Cecchetti ed arredato con percorsi pedonali ed una pista ciclabile lunga 1500 metri. All’interno della nuova area è stata collocata la stele che ricorda i caduti e il busto di Adriano Cecchetti, imprenditore che con la sua azienda ha contribuito alla profonda trasformazione di Civitanova, da piccolo borgo marinaro a vivace polo industriale e commerciale.


Grazie ai 27000 mq di questa nuova area, il verde pubblico di Civitanova Marche supererà, in estensione, una superficie totale di 65 ettari. L\'opera è stata realizzata dall\'impresa \"Civitanova 2000\", che l\'ha poi ceduta all\'Amministrazione comunale che provvederà alla manutenzione. Al termine della cerimonia di inaugurazione, cui interverranno numerose autorità locali, verrà offerta una merenda a tutti i partecipanti.


L’invito a degustare i prodotti della terra è affidato, sabato 17 ottobre, ad una speciale Fiera del tartufo, che darà la possibilità di assaggiare in anteprima ‘l’oro di Acqualagna’, la cui fiera internazionale aprirà i battenti il 25 ottobre. A Civitanova, in collaborazione con la Pro Loco, saranno proposti assaggi gratuiti di crostini al tartufo e tre pasti (solo su prenotazione al numero 339.7833413), presso i locali del Centro civico gestito dal gruppo sportivo Fontespina (via Saragat). Domenica, la manifestazione si sposterà in piazza Gramsci (vecchia pescheria) dove è di stanza l’iniziativa della Coldiretti, denominata “Chilometri zero”. Come sempre ci saranno gli stand degli agricoltori della provincia di Macerata, che venderanno ortaggi a prezzi scontati, esposti insieme ad altri prodotti alimentari proposti dalle aziende agricole locali (salumi, formaggi, miele, vino, olio, legumi ecc.). Un appuntamento, questo del mercatino della Coldiretti che si rinnova durante le prime e le terze domeniche di ogni mese, che ha conquistato tantissimi consumatori: tutti i prodotti freschi, infatti, si esauriscono quasi sempre in mattinata.

“Un fine settimana con tante proposte da non perdere – ha detto l’assessore all’Ambiente Sergio Marzetti. Per gli amanti del tartufo, poi, si tratta di un’occasione speciale per degustare questo prodotto che rappresenta una vera e propria eccellenza della nostra terra. Uno scambio tra mare e monti che dà continuità alla collaborazione con la Pro Loco del Comune in provincia di Pesaro-Urbino, avviata lo scorso gennaio. Queste iniziative, inoltre, sono pensate con l’obiettivo di ‘fare sistema’, vale a dire promuovere l’intero territorio marchigiano, dalla costa all’entroterra, così come è avvenuto in questi anni grazie al Sistema turistico Il mare Adriatico delle grandi firme”.

Un weekend, quindi, tutto da gustare, durante il quale si potrà approfittare anche per fare una passeggiata in centro in tutta tranquillità. Scatterà, infatti, dalle ore 15,00 fino alle 20,00, la zona a traffico limitato che prevede il divieto di transito delle auto in piazza XX Settembre e i vialetti sud e nord, corso Umberto I, via Duca degli Abruzzi, corso Vittorio Emanuele fino all’intersezione con via Mazzini. A servizio dei cittadini c’è il trasporto pubblico gratuito, con un bus a circolazione continua da Fontespina dalle ore 15:00 alle ore 20:00.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2009 alle 16:18 sul giornale del 17 ottobre 2009 - 1218 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, civitanova marche, comune di civitanova marche, Festa d\'autunno, fiera del tartufo