Truffa alle assicurazioni: in manette quattro persone

carabinieri arresto 14/10/2009 - Truffa ai danni di assicurazioni per mezzo di incidenti stradali \'gonfiati\' da finti certificati e false lese. La scoperta dei Carabinieri di Civitanova.

Quattro persone sono state arrestate dai Carabinieri di Civitanova nel corso dell\'operazione \'Still ill\'. Per Sidki Omar, 30enne di Mogliano, il fratello Sdiki Farid di 36, Antonio Farabolini, 58enne di Corridonia, e Vincenzo Budassi, 57enne di Corridonia, l\'accusa è di aver truffato le compagnie assicurative per un valore totale di un milione di euro.

Infatti, le quattro persone arrestate insieme ai complici, che non erano in casa all\'arrivo dei militari, avevano messo in piedi un\'organizzazione distribuita nelle Province di Macerata, Fermo, Ascoli Piceno, Milano, Chieti e Cosenza.

I Carabinieri di Civitanova hanno scoperto, grazie alle indagini iniziate nel 2007 che proseguono in tutta Italia e che hanno visto impegnati circa cento militari, che i protagonisti dei vari incidenti stradali erano sempre le stesse persone.

Trasportatori o parte lesa a seconda dei casi ma sempre protagonisti dei sinistri \'gonfiati\' con finti feriti, che inoltre avvenivano costantemente tra le stesse vetture e causando le identiche lesioni.

Ora i Carabinieri di Civitanova, coordinati dalla Procura di Macerata, stanno continuando le ricerche di un complice in tutta Italia. L\'operazione \'Still ill\', oltre agli arresti, ha condotto gli investigatori ad emettere altre quattro misure cautelari e tre obblighi di dimora nei confronti di persone residenti in Provincia di Macerata.





Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2009 alle 17:51 sul giornale del 15 ottobre 2009 - 1545 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, truffa, provincia di macerata, arresto, provincia di ascoli piceno, civitanova, Sudani Alice Scarpini, provincia di fermo, carabinieri di civitanova, arresti e denunce