Porto Recanati: arresti e denunce al night club \'Tutta tua\'

arresto 05/10/2009 - La polizia di Macerata, nell\'ambito del servizio sul territorio finalizzato a contrastare la prostituzione nei locali pubblici, ha tratto in arresto una ballerina-spogliarellista del night club \'Tutta Tua\' di Porto Recanati e denunciato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione il titolare ed un cameriere.

Entrati per i controlli nel night club in questione gli Agenti hanno trovato avanti ai loro occhi scene imbarazzanti e poco equivocanti. Un uomo seduto su un divano ed una donna in perizoma che danzava per lui.

I due, all\'oscuro della presenza degli agenti, hanno continuato le loro effusioni. La donna, che mentre si ballava si toccava le parti intime davanti al cliente, si è sdraiata sul divano.L\'uomo, su di lei, continuava a toccare il corpo della stessa.

A quel punto gli uomini della Questura di Macerata sono intervenuti ed hanno interrogato il cliente, un 35enne di Ancona, e R.A.Y., la ballerina cubana di 37 anni residente a Lido di Fermo (AP).

Quest\'ultima, oltre a negare i fatti evidenti, ha tentato più volte di resistere agli agenti e di liberarsi, colpendo più volte gli agenti. Così per lei sono scattate le manette ed è stata condotta al carcere di Camerino.

Inoltre, per M.M., 48enne di Castelfidardo, titolare del night club, e per V.M., 40enne di Montegranaro, cameriere che si era occupato della coppia, è scattata la denuncia per il reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.





Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2009 alle 19:39 sul giornale del 06 ottobre 2009 - 1988 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, ancona, castelfidardo, porto recanati, arresto, Sudani Alice Scarpini, denunce, night club