Acquista uno scooter e una macchina fotografica su e- bay, rimane truffato

informatica 1' di lettura 01/06/2009 - Scoperto e denunciato per truffa aggravata e continua alla magistratura del capoluogo maceratese un ragazzo calabrese.

Dopo un mese di indagini, i militari civitanovesi con la collaborazione dei colleghi reggini hanno scoperto un truffatore informatico. Un giovane calabrese, che addescava le proprie vittime sul sito internet e-bay con finte aste, è stato denunciato per truffa aggravata e continuata alla magistratura del capoluogo maceratese.


Il venditore, un truffatore più volte incorso in reati simili, avviava finte aste su e-bay. Proprio da qui, grazie alla denuncia di un civitanovese di 60 anni, caduto in trappola, i Carabinieri di Civitanova sono risaliti al truffatore.


Il civitanovese, dopo aver avvistato uno scooter e una macchina fotografica tra le pagine del noto sito internet, ha deciso di contattare privatamente il venditore che, per entrambi gli oggetti, era lo stesso. Intraprese le trattative, il 60enne riesce a bloccare \'l\'asta\' al di fuori del sito. Incredulo e contento, non si rende conto di essere incappato nella truffa.


Così, l\'uomo avvia il bonifico per il pagamento della merce (oltre 5000 euro). A questo punto, però, il civitanovese capisce di essere stato truffato poiché la merce, pagata, non è mai pervenuta. Denunciato il fatto ai Carabinieri di Civitanova, il 60enne ha fatto avviare indagini che, dopo un mese, hanno portato alla luce il venditore-truffatore.






Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2009 alle 19:15 sul giornale del 01 giugno 2009 - 1308 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, truffa, civitanova marche, Sudani Alice Scarpini





logoEV